massimopacini

Vai ai contenuti

Menu principale:


Massimo 'Max' Pacini: 56 anni, sposato con due figli, opera in Savona come ingegnere libero professionista e si occupa di sicurezza negli ambienti di lavoro e di progettazione di impianti. Scrivere non è, quindi, la sua professione, ma semplicemente una grande passione. Per questo motivo ama definirsi uno 'scrittore in prestito'.
La raccolta di poesie intitolata "Verso la luce", sua opera di esordio pubblicata nel 2009, ha raccolto un immediato successo vendendo nella sola zona ligure un migliaio di copie. Nel 2010 è stato pubblicato il suo secondo libro intitolato "Scintille per l'eternità", articolato in nove romanzi brevi tutti da scoprire. La raccolta contiene "
Clare", il suo racconto più conosciuto, dedicato alla magica incisione di "The Great Gig In The Sky" dei Pink Floyd. Il ricavato dalle vendite di entrambi i lavori è interamente devoluto dall'autore in favore di A.I.A.S. Savona Onlus - Associazione Italiana Assistenza Spastici ("Verso la luce") e Savona Insieme Onlus - Assistenza domiciliare malati oncologici ("Scintille per l'eternità"). Nel 2012 è stata pubblicata una nuova opera, sospesa tra immagine, poesia e musica, intitolata "Cosa resterà di me?", frutto della collaborazione con Athos Enrile e legata a una nuova iniziativa benefica ancora una volta in favore di A.I.A.S. Savona Onlus. Tutti i dettagli su www.cosaresteradime.it
E' Socio fondatore dell'effervescente Associazione MusicArTeam nonchè Vice General Manager, Chief Editor and WebMaster del nuovo web magazine MAT2020 che sta riscuotendo un brillante successo a livello internazionale.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu